Tappe sviluppo psicomotorio a 5 anni

22nd Set 2014

Qui sotto sono schematizzate le principali tappe di sviluppo neuropsicomotorio a quattro anni di vita.

E’ fondamentale ricordare che esiste una notevole variabilità individuale e che pertanto i mesi relativi alle varie tappe sono solo indicativi.
Per ipotizzare un eventuale ritardo nello sviluppo neuropsicomotorio, non deve essere stato raggiunto un numero elevato delle tappe indicate per il mese/anno specifico. In tal caso va effettuata una valutazione da parte di un Neuropsichiatra infantile.

  • Cammina facilmente lungo una linea sottile.
  • Corre , si arrampica, si dondola, scavalca ed compie alcune acrobazie con agilità
  • Sta su un piede solo con le braccia conserte
  • Salta in avanti con un piede solo
  • Si muove al ritmo di musica
  • Riesce a toccare con le punta delle dita le punte dei piedi
  • Sa lanciare la palla con destrezza. Sa prenderla con altrettanta destrezza, ma usando due mani (verso i 9 aa riesce a prendere la palla con una sola mano)
  • costruire con i cubi modelli complicati
  • Copiare un quadrato e a 5aa e mezzo un triangolo
  • Scrive alcune lettere
  • Disegna una figura umana riconoscibile con testa, tronco, gambe e altri particolari
  • Disegna una casa con porte e finestre
  • Crea altri disegni  ricchi di particolari, dando loro un titolo prima di realizzarli
  • Colora le figure riuscendo a stare dentro i margini
  • Sa tagliare con precisione una striscia di carta con le forbici
  • Conta le dita della mano con l’indice dell’altra
  • Sa dire il nome di 4 colori o più e riconoscere 10-12 colori
  • Parla fluentemente e correttamente dal punto di vista grammaticale e fonologico. Può persistere qualche confusione con la lettere “r” , “s”, “l”
  • Gli piace farsi raccontare delle storie che poi mette in scena con i suoi amichetti
  • Sa dire il  proprio nome, cognome, indirizzo ed età e data di nascita
  • Comprende i concetti di tempo e sequenza. Usa i termini come prima, dopo, ultimo
  • Chiede in continuazione il significato di parole astratte e riesce ad usarle in modo appropriato
  • Inzia ad essere capace di autoregolarsi.  Ha maggior buonsenso, capacità di controllo e autonomia in misura variabile a secondo delle situazioni
  • Gli piace il gioco socio drammatico
  • Gioca con creatività. Usa un oggetto facendo finta che sia un altro senza che vi sia alcuna somiglianza
  • Sa scegliere gli amici. Sa rispettare le regole di un gioco ed essere collaborante
  • Ha senso dell’umorismo
  • Riconosce il significato del tempo rispetto alle attività programmate per la giornata
  • Si dimostra tenero e protettivo verso i bambini più piccoli e gli animali domestici
  • Consola gli  amici quando non stanno bene
  • Usa forchetto e coltello con scioltezza
  • Sa lavarsi la faccia, le mani, ma ha bisogno di aiuto per le altre parti del corpo
  • Si veste e sveste da solo
Dott.ssa Beatrice Dugandzija

Dott.ssa Beatrice Dugandzija

Laureata in Medicina, specializzata in Neuropsichiatria dell'Infanzia e della Adolescenza, si occupa della diagnosi e terapia dei maggiori disagi infantili e adolescenziali nel proprio studio di Milano.
Per contatti e informazioni: 348 9842 542
Dott.ssa Beatrice Dugandzija

Latest posts by Dott.ssa Beatrice Dugandzija (see all)


Ti potrebbe anche interessare...close