Terapia della depressione in infanzia e adolescenza

20th Set 2014
Terapia depressione negli adolescenti

Terapia depressione negli adolescenti

Attualmente esistono terapie per la depressione efficaci. La depressione può essere una malattia grave e, se non ben curata  al suo esordio in età infantile o adolescenziale, cronicizzarsi in età adulta, associandosi, molto spesso, ad altri disturbi psichiatrici (ad es. Disturbi d’Ansia,  Disturbo Ossessivo-Compulsivo, Disturbi Alimentari, Disturbi correlati ad uso di sostanze stupefacenti, Disturbo Borderline di Personalità)

La depressione, inoltre, è fra le principali fattori di rischio d suicidio che in adolescenza è tra la II-IIi causa di morte.

 Più precoce è l’intervento, maggiore è la probabilità di guarigione; circa l’80-90% di coloro che ne soffrono possono essere curati efficacemente e tornare al loro normale ritmo di vita.

Nei bambini/adolescenti nei casi lievi è indicato un intervento psicoterapico, associato ad un intervento di supporto per i genitori o di  chi si prende cura del bambino, dopo una accurata valutazione degli elementi di contesto (famiglia, scuola, gruppo sociale).

Nei casi moderati/gravi si utilizza la farmacoterapia associata ad una psicoterapia.

La psicoterapia tramite la parola, o il gioco nei bambini, mette in maggiore contatto il soggetto con le proprie fantasie, pensieri, emozioni e sensazioni. La relazione terapeutica promuove la consapevolezza di sé, la sicurezza sulle proprie risorse e la capacità di dare un senso a quanto proviamo/pensiamo e agli eventi della  nostra vita.

I farmaci maggiormente utilizzati per la cura della depressione in infanzia/adolescenza sono la il citalopram, l’escitalopram, la fluoxetina,  la fluvoxamina, la paroxetina e  la sertralina. Per verificare quali siano gli effetti dei farmaci è necessario attendere tra le 2 e le 4 settimane.

Le psicoterapie e i trattamenti combinati per i casi moderati/gravi (psicoterapia associata alla farmacoterapia), comunque, risultano essere più efficaci nella prevenzione delle ricadute rispetto al solo trattamento farmacologico. Il trattamento farmacologico della depressione si rivela cruciale soprattutto nei casi in cui il disturbo si presenta in forma grave.

Depressione Grave e indicazione al ricovero ospedaliero.

Si ricorre all’ospedalizzazione:

  • in caso di particolare gravità del quadro psicopatologico, con presenza di agitazione o arresto psicomotorio, insonnia ostinata, ideazione autolesiva,
  • in caso di negativismo e mancanza di cooperazione,
  • se è necessario uno stretto monitoraggio del paziente ma manca un adeguato supporto familiare,
  • in presenza di complicanze di natura medica, come disidratazione, malnutrizione, squilibri idroelettrolitici, gravi malattie fisiche o abuso di alcool o sostanze psicoattive
  • se il paziente non ha coscienza di malattia e rifiuta il trattamento.
Dott.ssa Beatrice Dugandzija

Dott.ssa Beatrice Dugandzija

Laureata in Medicina, specializzata in Neuropsichiatria dell'Infanzia e della Adolescenza, si occupa della diagnosi e terapia dei maggiori disagi infantili e adolescenziali nel proprio studio di Milano.
Per contatti e informazioni: 348 9842 542
Dott.ssa Beatrice Dugandzija

Latest posts by Dott.ssa Beatrice Dugandzija (see all)


Ti potrebbe anche interessare...close