Bambina di 3 anni trattiene la pipì

Forum DomandeCategoria: Caratterialità e Disturbi del ComportamentoBambina di 3 anni trattiene la pipì
carolina sandrini ha scritto 5 mesi fa

Buongiorno,

mia figlia di ormai 3 anni e mezzo si rifiuta di fare la pipì sia nel vasino che nel water senza il pannolino e la trattiene finchè non glielo rimetto. Salta come una matta e si dimena per trattenerla, quindi anche in passato vedendo questi atteggiamenti ho rimesso immediatamente il pannolino, perchè pensavo non fosse ancora pronta, ma tutte le volte che tento di toglierlo per vedere se è giunta l’ora lei ha questo atteggiamento.

Non so se sono io a sbagliare, perchè dicono che una volta che si decide di toglierlo non bisogna più rimetterlo perchè si crea confusione, ma io non volevo farla stare male. Così è un continuo metti e togli, ho provato anche con le mutandine assorbenti, ma frequentando l’asilo non posso non mandarla senza pannolino quindi mi ritrovo a provare la levata solo nel fine settimana per poi rimetterlo il lunedì.

Ma è vero che deve essere una cosa che viene dal bambino naturalmente quando è pronto senza che io insista quindi devo solo aspettare ma ormai ad ottobre compie 4 anni. Non so come fare….

1 Risposte
Dott.ssa Beatrice Dugandzija Staff ha risposto 5 mesi fa

Cara Sig.ra,
Nel corso dello sviluppo vi sono alcune tappe di crescita che i bambini affrontano con maggiore difficoltà senza aver alcun disturbo pediatrico o neurologico.
Pensiamo a quante difficoltà può aver una mamma a interrompere l’allattamento o iniziare lo svezzamento, a far dormire da solo nel proprio letto il proprio bambino, a togliergli il ciuccio o come in questo caso aiutarlo a raggiungere il controllo sfinterico.

A volte i bambini si bloccano in una di queste tappe che per loro predisposizione sentono come più faticosa. L’atteggiamento dei genitori, senza volerlo può favorire e far incistare ulteriormente questo blocco.

L’essere insicuri su quale è la cosa migliore da fare e quindi avere un atteggiamento ambivalente può ad esempio creare ancora più confusione.

Per darle dei consigli su come affrontare al meglio le difficoltà di sua figlia avrei bisogno di avere più informazioni rispetto alla storia della sua bambina e allo stile educativo che vi è nella vostra famiglia.

Aspetto una sua telefonata o una sua mail.

Cordiali saluti

Beatrice Dugandzija